Dalla A alla Zucca Ingredienti di stagione, ricette e vini Dalla A alla Zucca Ingredienti di stagione, ricette e vini

Spicchi di alfabetizzazione culinaria

Vellutata di zucca con cipollotto fresco

La vellutata di zucca (o crema) è una ricetta autunnale molto buona, perfetta per scaldarsi con l’arrivo delle giornate più fredde.

Questo piatto si può servire sia come antipasto, sia come primo piatto, soprattutto se aggiungete anche i crostini di pane.

Potete aromatizzare la vellutata con diverse spezie, a vostro piacimento, come il peperoncino, la cannella, il curry. Se volete, oltre al cipollotto fresco, potete aggiungere anche dei tarallini sbriciolati al centro del piatto.

Crema di zucca con cipollotto croccante

ricetta di vellutata di zucca e cipollotto - dalla a alla zucca

Cosa occorre

  • un sacchetto di zucca tagliata a cubetti
  • una cipolla
  • un cipollotto fresco
  • parmigiano reggiano grattuggiato
  • brodo di verdure (cipolla, sedano, carota)
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo fresco tritato
  • pane tagliato a cubetti

Procedura

Questa ricetta è semplicissima.

Soffriggete la cipolla con un po’ d’olio extravergine d’oliva. Una volta che è ben rosolata aggiungete la zucca tagliata a cubetti (non troppo grandi) e mezzo bicchiere di brodo di verdure. Se non avete la possibilità di fare il brodo, scaldate dell’acqua in un pentolino.

Lasciate ammorbidire il tutto, incorporando un po’ per volta il brodo quando serve.

Una volta che la zucca sarà ben cotta, aggiungete il formaggio grana e due pizzichi di sale.

Con il minipimer (o il frullatore) create una crema omogenea, senza grumi. Se è troppo densa potete incorporare un altro po’ d’acqua calda (o brodo) e continuare a frullare.

Servitela sul piatto fondo, aggiungete sopra un giro di pepe, di prezzemolo fresco e al centro un po’ di cipollotto fresco appena tagliato.

Se volete potete appoggiare sopra la crema dei crostini di pane. È sufficiente mettere in una teglia da forno i cubetti di pane, fare un giro d’olio d’oliva e mettere un pizzico di sale. Infornate solo a temperatura raggiunta di 200°C.