Dalla A alla Zucca Ingredienti di stagione, ricette e vini Dalla A alla Zucca Ingredienti di stagione, ricette e vini

Spicchi di alfabetizzazione culinaria

Risotto allo zafferano e ossobuco con gremolada

Il risotto allo zafferano è una ricetta molto diffusa, soprattutto nel nord Italia.

Abbinato all’ossobuco con la gremolada (dal milanese “gremolà” ovvero ridotto in grani), diventa un piatto unico molto gustoso e apprezzato a tutte le età.

Risotto allo zafferano e ossobuco con gremolada

Ricetta di Risotto allo zafferano o alla milanese - dalla a alla zucca

Cosa occorre

  • Riso Vialone Nano o Carnaroli (3 pugni a testa)
  • zafferano in pistilli (o in busta)
  • cipolla tritata fine
  • sedano, carota e cipolla per brodo
  • vino bianco fermo
  • parmigiano reggiano
  • un limone
  • uno spicchio d'aglio
  • prezzemolo fresco
  • burro
  • sale

Procedura

Lo zafferano lo utilizzo in cucina principalmente per il famosissimo risotto che preparo con l’ossobuco.

Prendete una padella con il bordo abbastanza alto e fate rosolare la cipolla tritata finemente in un po’ di burro.

Infarinate gli ossibuchi e fateli rosolare da entrambi i lati, poi fate sfumare un bicchiere di vino bianco con fiamma alta.

Preparate una pentola di brodo (cipolla, sedano, carota e acqua) che vi servirà sia per l’ossobuco sia per il risotto.

Ora aggiungetelo alla padella fino a coprire la carne per 2/3 in altezza, sale e pepe, poi mettete un coperchio e procedete con la cottura degli ossibuchi per una quarantina di minuti. Di tanto in tanto ricoprite la carne con il sughetto che si forma nella pentola: quando la carne si staccherà dall’osso saranno pronti.

Se avete dello zafferano fresco in pistilli, lasciateli in ammollo nell’acqua calda (o nel brodo) in una tazzina per un’oretta circa. Se invece avete acquistato lo zafferano tritato in polvere, aggiungetelo al risotto durante la mantecatura.

Su una pentola a parte preparate un soffritto di cipolla e burro, poi mettete a tostare il riso. Sfumate il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco e cucinate il riso utilizzando il brodo.

Quando sarà ora di mantecarlo, aggiungete del formaggio grana, del brodo e lo zafferano.

Impiattate mettendo l’ossobuco accanto al risotto, recuperate il sughetto della carne e aggiungete un trito di gremolada sopra.

Per chi non lo sapesse, la gremolada si prepara tritando un po’ di buccia di un limone, un po’ di prezzemolo e mezzo spicchietto d’aglio.