Dalla A alla Zucca Ingredienti di stagione, ricette e vini Dalla A alla Zucca Ingredienti di stagione, ricette e vini

Spicchi di alfabetizzazione culinaria

Pasta e fagioli

La pasta e fagioli è una di quelle ricette che varia a seconda delle regioni, o più precisamente, delle tradizioni. Io la mangio in due modi: pasta e fagioli liquida, oppure densa, detta anche “azzeccata”.

La pasta e fagioli “azzeccata” è un piatto tipico della cucina napoletana.

All’inizio dell’autunno si trovano i fagioli freschi, con i quali questo piatto viene una vera delizia perché il fagiolo mantiene meglio la consistenza. Tuttavia questa ricetta si può fare anche con i fagioli secchi.

Pasta e fagioli "azzeccata"

ricetta pasta e fagioli - dalla a alla zucca

Cosa occorre

  • fagioli freschi o secchi
  • un paio di spicchi d'aglio
  • olio extravergine d'oliva
  • cipolla tagliata sottile
  • sale
  • pepe
  • peperoncino
  • prezzemolo fresco tritato

Procedura

Se avete acquistato i fagioli freschi, sappiate che sbucciati e portati a ebollizione coperti dall’acqua fredda per circa 40 minuti. I fagioli secchi, invece, vanno lasciati in ammollo una decina d’ore, poi lessati una ventina di minuti.

Cominciamo.

Fate rosolare gli spicchi d’aglio nell’olio, poi eliminatelo e aggiungete un po’ di salsa di pomodoro concentrata. Io di solito addenso la salsa più liquida, non uso i concentrati pronti. Aggiungete un po’ di peperoncino piccante e tre pizzichi di sale. Fate cuocere la salsa a fiamma bassa per 10 minuti, poi aggiungete i fagioli tenendo da parte un po’ di acqua di cottura che servirà a cuocere la pasta e fagioli.

Dopo circa 5-10 minuti aggiungete la pasta mista, oppure i tubettini, la cipolla tagliata sottile e aggiungete un po’ di acqua di cottura, senza esagerare perché si deve consumare con il calore.

Alzate la fiamma e fate in modo che l’acqua evapori per il tempo di cottura della pasta. Una volta che la pasta sarà al dente e l’acqua consumata, spegnete la fiamma e lasciate riposare 2-3 minuti.

Una spolverata di pepe e, se volete, un po’ di prezzemolo fresco tritato.